Domenica 1 luglio - Ora di partenza 10.00

Ci alziamo riposati e ci prepariamo per la partenza. Impostiamo il navigatore con le coordinate del sito di Afrodisias (N 37 42.597' E 28 43.719') e risparmiamo chilometri rispetto a quelli indicati in Vivicamper, la strada stretta e bruttina ma tutta in rifacimento, parte da Denizli e porta direttamente al sito. Il parcheggio, obbligatorio, sulla destra mentre sulla sinistra la strada per il sito chiusa, nella tariffa del parcheggio compreso il percorso in carretto trainato da trattore (3 minuti) fino all'ingresso e ritorno. Sono le 12.00 ed un po' dura muoverci sotto il sole cocente, ma, sempre con cappellino e bottiglia d'acqua, ci avviamo, un pochino preoccupati perch lasciamo Habyby e Jamila sotto il sole cocente. Il sito non enorme, molto bello lo stadio ben conservato, il tempio di Afrodite, il teatro, il tetrapilon, i numerosi sarcofagi sono riccamente lavorati; visitiamo anche il museo dove sono esposte interessanti statue rinvenute sul luogo. Torniamo al camper dopo le 14 e ci fermiamo lungo la strada, sotto un albero, a mangiare. Fa troppo caldo per un po' di relax, quindi ci rimettiamo prontamente al volante diretti ad Efeso. Alle 18.30 siamo al sito per verificarne gli orari e vedere il parcheggio, che totalmente al sole, l'apertura dalle 8.00 alle 18.00, e nel parking non si pu pernottare per cui dal centro di Selcuk si prende a dx e si arriva al campeggio Dereli (N 37 56.361' - E 27 16. 613'), lo stesso dove siamo venuti 10 anni fa, e sembra che il tempo non sia passato perch tutto come ricordavamo. L'area molto alberata e ci si pu mettere dove si vuole, non ci sono piazzole, ci sono anche un piccolo market ed un ristorante. Ci posizioniamo sotto quattro grandi alberi e andiamo fare una passeggiata in spiaggia, la prima sabbiosa da quando siamo in Turchia, il mare agitato e ci sono molte alghe, rimpiangiamo il mare Mediterraneo. I servizi sono in numero adeguato e abbastanza puliti, data l'ora. Fa caldo e bisogna chiudersi in camper per le molte zanzare, accendiamo il ventilatore per avere un po' d'aria.

Chilometri percorsi 285

 

Gallerie fotografiche

 

 

Apri l'album del museo di Aphrodisias   April l'album del sito di Aphrodisias

 

Torna al diario